fbpx

testata

Vota questo articolo
(1 Vota)

LA PENNA DEL CUORE In evidenza

Per presentare questa scrittrice voglio prendere in prestito una citazione di un grande psicoanalista e sociologo tedesco quali Erich Fromm… “Non si può essere profondamente sensibili in questo mondo senza essere profondamente tristi…”

Questa intervista a Samuela Ceccarelli direi che non è stata molto facile in quanto persona molto riservata e non habitué alla luce dei riflettori, ma persona di una sensibilità straordinaria che traspare dalle se pur poche parole che per certi versi raccontano la sua esperienza e alcuni momenti e ricordi intimi come lo sono i suoi scritti, i suoi libri...

Con un tono amichevole si è raccontata senza filtrare le emozioni e mantenendo una prosa leggera, facendo trasparire esperienze di vita vissuta che alle volte assumono, per un verso o per l’altro, aspetti di grandi tsunami.

01 Samuela con libri

Pur conoscendoci da tempo, lascio a te la “presentazione artistica”. In poche parole, chi è Samuela.
- Samuela è una persona che fino da ragazzina ha sentito l’esigenza di mettere su carta tutti i pensieri, i dolori, le gioie, le emozioni proprie e quelle percepite da persone che ha vissuto... E lo fa ancora oggi... Perché la scrittura, oltre che il disegno, per lei è vita... Scorrono come sangue nelle vene…

02
Che tipo di scrittrice sei.
- Una scrittrice di vita, direi. Che racconta la vita, con le sue svariate sfaccettature, attraverso il proprio cuore e sentimenti.

Qual è il tuo genere letterario.
- Spazio tra romanzi, narrativa e, ovviamente, poesia.

03

Come e quando ti sei accorta di essere una scrittrice, e perché lo sei diventata.
- In realtà non ho mai avuto un momento ben preciso di inizio… …scrivo fino da bambina... …ho sempre amato farlo. La penna è come fosse sempre stata parte di me, ha sempre fatto parte della mia vita; anche se, per essere sinceri, a scuola non andavo molto bene e non mi piaceva arrivando ad avere gli incubi per anni e anni fino quasi da adulta… …poi è avvenuta, per così dire, la svolta e ho iniziato questa avventura che ancora oggi continua… …scrivere libri…

04

Cosa ti piace leggere in genere.
- Sicuramente cose che non siano complicate… Romanzi, storie e poesie che mi portino lontano e mi rilassino oltre ad avere un linguaggio diretto e non molto complesso. Insomma, ho bisogno di rilassarmi quando leggo...

Il tuo autore o autrice preferito.
- Ne ho diversi ma certamente quelli che mi sento più vicino sono Alda Merini, Massimo Bisotti e Charles Bukowski.

05

Come utilizzi il tuo tempo libero.
- Di quello ce n’è sempre poco e quel poco lo passo coltivando le tantissime passioni e idee che ho fra cui anche la fotografia.

06 bis

Da cosa trai la tua ispirazione e creatività.
- Sicuramente dalla vita di tutti i giorni, da ciò che mi passa non solo davanti agli occhi ma anche quello che mi attraversa il cuore… e purtroppo il mio cuore è molto attivo e vive in prima persona, come penso molti di noi, gioie e dolori.

Quanti e quali libri hai scritto fino ad oggi.
- Ne ho realizzati 5... e ce ne sono in cantiere anche altri… vedremo.

07

Raccontaci l’emozione del tuo primo libro pubblicato.
- È stata un’emozione incredibile, impensabile… Ho realizzato il sogno della mia vita… Pur desiderandolo da sempre anche quando il libro concretamente lo avevo davanti agli occhi, non ci credevo ancora.

08

Il libro, fra quelli tuoi, al quale ti senti più legata e perché.
- Premettendo che le mie poesie, i miei scritti, o pensieri che siano, per me sono tutte importantissime, oltre al fatto di rendermi conto che con il passare del tempo sono diventata severa per cui molte di queste andrebbero aggiustate, devo dire che sono legata a due libri in particolare, uno è “Parole dal cuore” perché essendo il primo è stato l’inizio, la partenza, insomma, la mia nuova vita dove dietro c'è stato non solo l’incontro ma anche la collaborazione con persone con cui poi è nato un legame affettivo, mentre l’altro al pari è “Storie di donne”, perché c'è un po’ della vita emozionale di noi donne.

09

Progetti futuri.
- Continuare a disegnare, creare, fotografare e legare il tutto con la scrittura… Scrivere per sempre

E la tua passione per la fotografia come nasce.
- Anche questa è nata da ragazzina… Quando osservando scorci e ambientazioni varie il mio sguardo veniva rapito dai molti miracoli che la natura offriva e che ancora oggi offre in maniera incredibile.

C’è un luogo in particolare che vorresti fotografare?
- In realtà, pur dipendendo sempre dall’umore del momento, fotografo sempre volentieri luoghi di mare.

10

Con i libri racconti anche varie situazioni di vita vissuta, e con le foto? Cosa vorresti raccontare?
- Io collegherei certi scorci, con la vita. Si possono raccontare varie emozioni attraverso le foto, sia di un tramonto che di nuvole bianche nel cielo, come pure le onde che si infrangono su uno scoglio. Insomma, tutto si può collegare alle emozioni, sentimenti e vita. Secondo me, molte cose vanno anche sentite nel cuore.

11

Nel ringraziare Samuela, oltre ad augurargli un grande successo per i prossimi progetti che siano letterari o figurativi, gli auguriamo una serena navigazione nei mari della vita dove dal viaggio e dall’apprendimento tragga la migliore espressione artistica… e concludo con una frase di Oscar Wilde:

“Ma solo facendo un viaggio si capirà perché lo si doveva fare;
e se qualche volta è difficile partire perché le abitudini, il dovere,
gli impegni, la mancanza di tempo,
il dubbio,
le aspettative delle altre persone sembrano ostacoli insormontabili,

non dimentichiamo che c’è solo una cosa peggiore del viaggiare,
ed è il non viaggiare affatto”

12

Letto 212 volte

Radiotruman TV

  • RadioTruman nasce nel 1997 dalla collaborazione di un gruppo di artisti come una delle prime web radio in Italia. Editore della Radio è la "Nuova Videogram"  (www.videogram.mc) appartenente al Gruppo MC Communications & Promotions con sede in Montecarlo.

RadioTrumanLogo

Contatti

44, Bd d'Italie
Monaco, 98000
Principato di Monaco
Mobile: +33 607 939 657
radiotrumantv.com/